Cerca English (United States)  Italiano (Italia) Deutsch (Deutschland)  Español (España) Čeština (Česká Republika)
martedì 23 aprile 2019 ..:: cos'è l'Agisci » una parola agli amministratori ::..   Login

 Link Scout Riduci

  

 link interessanti Riduci

  
brotherhood


VOTA QUESTO SITO!!!

Una parola agli Amministratori e ai proprietari  Una parola agli Amministratori e ai proprietari Riduci

  Per noi dell'Agisci, che deriviamo da una lunga esperienza nello scautismo dell'AGESCI, è facile e naturale impegnarsi perchè gli scout possano trovare nel Molise una comoda accoglienza, ma a volte capita che anche Amministratori di Enti locali e proprietari dei terreni ci diano una mano ad ospitare questi particolari - chiamiamoli così - turisti.

Gli scout dell'Agesci - Monte Sant'Angelo, per esempio, ringraziano sul loro sito tutta la comunità di Monacilioni per la splendida accoglienza ricevuta nel 2011.

C'è chi li trova fastidiosi, chi li trova simpatici, chi rimane incuriosito dal loro modo di essere, in genere allegri e colorati, chi si stupisce delle esperienze che maturano nelle loro strane attività. In ogni caso sono in Italia una realtà che interessa all'incirca 200.000 giovani, un fenomeno importante, dunque.

Gli scout si muovono ricercando luoghi dove poter realizzare le proprie attività basate su essenzialità, contatto con la natura ed economia; per questo non rappresentano per le realtà locali una possibilità importante di introiti, ma sono un importante veicolo di conoscenza territoriale e la loro attività "da pionieri" consente di sviluppare reti di sentieri, aumentare la conoscenza di emergenze ambientali (storia locale, prodotti, fontane, paesaggi, radure..) e promuovere il territorio nei confronti dei "turisti all'aria aperta" (appassionati di trekking, camminatori, bikers, camperisti, campeggiatori...).

Per comprendere meglio le esigenze di questi particolari turisti è necessario sapere che: "Scout" è termine generico, si riferisce a tutti quei giovani (dagli 8 ai vent'anni) che crescono educandosi nello scautismo, sempre assistiti da volontari adulti (capi); lo scautismo, articolato in diverse associazioni nazionali e internazionali, si basa su quattro punti fondamentali: vita all'aria aperta, formazione del carattere, attenzione al benessere, servizio al prossimo.

Le attività condotte si differenziano sulla base di tre fasce d'età principali, e quindi i gruppi di scout hanno esigenze differenti:

 

- i bambini dagli 8 agli 11 anni (lupetti, lupette) realizzano le loro vacanze in genere di una settimana in gruppi di circa 30 bambini, sempre accompagnati dai capi, ed hanno bisogno, per tale attività, di una struttura abbastanza ampia in cui ci siano gli spazi per cucinare (cosa a cui provvedono gli adulti), mangiare, dormire e giocare. I gruppi sono in genere autosufficienti per quanto riguarda l'attrezzatura di cucina e per dormire, normalmente infatti si dorme su brandine smontabili. Le strutture particolarmente indicate a tali tipo di vacanze sono le scuole - meglio le vecchie scuole di campagna - con spazio libero e preferibilmente alberato.

- i ragazzi dagli 11 ai 15 anni (esploratori, guide) trascorrono invece 10 - 15 giorni in gruppi di 30-40 partecipanti, in tende da 8 persone ciascuna, , in zone preferibilmente montane - l'ideale sarebbe una radura abbastanza ampia in un bosco - dove premessa necessaria è la disponibilità di acqua. I ragazzi, sempre sotto la responsabilità dei capi - in piccoli guruppi di 7/8 persone, provvedono alla gestione del proprio spazio, provvedendo a cucinare su fornelli a legna che loro stessi costruiscono con paletti, corde e bidoni. Dal luogo del campo si parte per esplorazioni e missioni in genere di una giornata.

- i ragazzi dai 16 ai vent'anni (rover, scolte) realizzano invece, nell'arco in genere di una settimana, un campo mobile chiamato "route". Consiste nello spostarsi a piedi ogni giorno per 8-10 km, portando nello zaino tutto ciò che serve e una piccola tenda da 2-3 persone; ogni sera, quindi, si monta il campo in un posto diverso, campo che poi si smonta il mattino dopo. Le uniche richieste per queste soste sono dunque la disponibilità di acqua e dello spazio sufficiente per montare 6/7 tende di piccole dimensioni.

 

Gli Amministratori di enti locali e i proprietari di terreni che abbiano simpatia e interesse per questi ragazzi, possono rivolgersi all'Agisci che gratuitamente:

- verifica l'idoneità di luoghi e strutture per questo tipo di attività

- promuove la disponibilità di tali luoghi nei confronti del proprio circuito di conoscenze scout.

L'Agisci, inoltre, può curare direttamente la gestione di luoghi e strutture prendendole in carico e specializzandole per queste specifiche esigenze, curandone la manutenzione ordinaria e la manutenzione del verde, curando l'organizzazione delle prenotazioni, presenze e assistenza ai gruppi ospiti, sviluppando la cartografia territoriale finalizzata alla conservazione, promozione e valorizzazione delle reti dei sentieri, oltre che promuovere un controllo del territorio che possa individuare discariche abusive o principi di incendio.

Se foste interessati, potete contattare l'Agisci utilizzando il modulo a destra!


  

 QUESTO PORTALE Riduci
Passa qui con il mouse e quindi clicca sulla toolbar per aggiungere il contenuto

  

 Scrivici! Riduci





Invia

 

 Stampa   

Cerca nel Sito

 Gli Scouts nel Molise Riduci

Gruppi e Sezioni Molisani


  
(count)



(hits)


Copyright (c) 2007   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2019 by DotNetNuke Corporation